• Home Slideshow Header 1

    Marzo 2015

    LA STAFFETTA

    Dalla sconfitta al riscatto.

  • Home Slideshow Header 2

    Gennaio 2016

    CAPITOLO VI

    Dal riscatto alla rivoluzione

  • Home Slideshow Header 3

    Agosto 2015

    LA CHIAMATA

    Il sesto capitolo ha bisogno di voi.

  • a-silvia
  • le-mat
  • le-diable
  • le-pendu
  • solo-le-pido-a-dios
  • citta-invisibili
  • tito
  • io-sono-uno
  • classe-1923
  • contro
  • ceps
  • delle-diversita
  • hasta-siempre
  • il-ragno
  • scivola-via
  • torquemada-tenco
  • musici
  • noel

LA STAFFETTA su BIELLE.ORG

BONAVERI SU BIELLE di Alberto Marchetti (vai all'articolo)

Questo mondo di poche parole e meno pensieri, di poche visioni e nulla poesia, ha bisogno di questi album, soprattutto ora che vengono meno, per raggiunti limiti d’età, i maestri di sempre.
E’ bravo Germano, molto, merita la nostra attenzione e molto, molto di più.

CORTILE CAFE' LIVE

cortile
Giovedì 8 ottobre alle 22, live al Cortile Cafè in Via Nazario Sauro 24, Bologna.
Sul palco:

Gabriele Palazzi, batteria
Luca De Riso, basso
Antonello D'Urso, chitarra
Germano Bonaveri, chitarra e voce

Brani del nuovo disco - LA STAFFETTA - e brani dei 4 CD precedenti.

Bonaveri Live a Conselice 23-7-2015

locandina cons soloGiovedì 23 luglio alle ore 21:00 vi aspetto in Piazza Felice Foresti per un concerto live in solo, special guest Antonello D'Urso alla chitarra e ospite di apertura del concerto Riccardo Bonfiglioli.

Ingresso gratuito.

LA STAFFETTA su SHIVER

A cura di Alberto Marchetti

Schermata 2015 07 17 alle 15.36.45La Staffetta è il quinto album di Germano Bonaveri, e, senza nulla togliere all’eccellenza del concept su “Le città invisibili” di Calvino o a “L’ora dell’ombra rossa”, è il suo disco migliore, sintesi perfetta tra impegno e autonomia, sdegno e poesia, pane e rose. È un lavoro realizzato attraverso il crowfounding, che sta consentendo oggi la realizzazione di opere necessarie e necessariamente esterne alla rete vincolante del banale mercato musicale. 

L’operaio Germano è un attento ricercatore di storie, quelle che valgono, siano esse di eroi universali come Panagulis, come di contadini costretti ad abbandonare il proprio armonico mondo per un conflitto che arriva, storie di chi è costretto a vivere in una realtà che sconcerta e disagia, alienando i luoghi del cuore e alterando quelli salvifici dello spirito.

Vai alla recensione completa seguendo questo link

Altri articoli...

Sostieni il CAPITOLO VI.

Scopri come

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.