Il tempo che verra'

C'e' qualcosa che sta cambiando, nel mondo. Le persone se ne stanno accorgendo, ognuno coi tempi di cui necessita compatibilmente con l'impegno alla sopravvivenza, ma oramai non sono piu' sufficienti gli sforzi della stampa e dei telegiornali a bombardarci con notizie di stupri, scandali e campionato a mascherarci la reale tenzione che attanaglia il mondo, tantomeno i quattro giornalisti/investigatori della presunta controinformazione, che fingendo di non vedere e soprattutto NON SAPERE cosa succede finiscono con il rappresentare gli UTILI IDIOTI del sistema. Si'. C'e' qualcosa di piu' importante (possibile?) di cui occuparsi oltre alle vicenduole di qualche politico corrotto che tenta di pararsi il culo e barcamenarsi per non finire in galera. C'e' qualcosa di sinistro che sta accadendo.

Sono fermamente convinto che sia urgente per le persone riappropriarsi della propria indipendenza di giudizio e critica con una reazione rapida, repentina. E' indispensabile che ognuno di noi ADESSO si metta a frugare nelle notizie, si metta a parlare con il vicino e cerchi di informarsi per informare.

Qualche spunto per allenarsi: andate e cercate di scoprire cosa si dice e soprattutto cosa e' il "report GEAB 32 di LEAP/Europe2020 ", cercate di dedicare un po' di tempo a leggerlo.
Cercate e scoprite qualcosa circa una raccolta di firme che alcuni europarlamentari stanno cercando di portare avanti per contrastare l' imposizione del TRATTATO DI LISBONA ( a proposito...sapete cos'e'? Bene, andate, navigate e scoprite).
Cercate di capire PER QUALI RAGIONI non si voglia venga ratificato questo trattato. Dopodiche' informate, e pungolate il vostro amico di Facebook affinche' si informi come avete fatto voi.
Andate a scoprire cosa e' successo in ISLANDA, in LETTONIA, nelle MAURITIUS, cosa sta capitando in Grecia OGGI.

Andate a vedere perche' l'AUSTRIA ha tanta paura di cadere nel default, scoprite cosa e' il default.

SCOPRIRETE che per l'Italia il default sarebbe una panacea. Sono malato? Navigate. Cercate. Documentatevi.

Chi ha un PC e legge questo stupido articolo ha la capacita' di navigare. Chi naviga puo' cercare informazioni. Chi vuole capire puo' cercare, e trovare. Non e' tempo per i pigri, il primo passo per essere liberi e' essere informati e ognuno di noi ha il dovere di risollevarsi. Su le chiappe, e fintanto e SOLTANTO FINO A QUANDO starete davanti al vostro PC, armate il mouse e caricate la tastiera per conoscere quanto ci stanno prendendo per il culo. Poi, se vi va, scrivete ai giornali informandoli che fino a quando non parleranno di quello che succede DAVVERO non comprerete piu' il loro pezzetto di carta straccia.

Quello che sta per arrivare e' un dissesto geopolitoco mai visto, nel caso non ve ne foste accorti. Si deve ragionare assieme, e molto velocemente.

  • Visite: 1558

Gli spettacoli

  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10
  • 11